Menu Chiudi

G.P. Dalle Fosse

Data di compilazione: 2009-09-07
Oggetto/Titolo: G. P. Dalle Fosse (Giovanni Pierio Valeriano Bolzani), Hieroglyphica siue de sacris Aegyptiorum literis commentarii
Categoria: opera a stampa
Oggetto del museo:
Nazione: Italia
Città: Genova
Luogo di conservazione: Biblioteca Universitaria di Genova
Luogo di collocazione:
Collezione:
Inventario: 2 Q IV 35
Materia e tecnica:
Autore:
Provenienza:
Dimensioni:
Datazione:
Sito collegato:

Descrizione breve

Materiale: carta

Dimensioni: [12], 419, [50] p., ill., fol.

Cronologia: sec. XVI

Descrizione: Giovanni Pietro Dalle Fosse (Giovanni Pierio Valeriano Bolzani) Hieroglyphica siue de sacris Aegyptiorum literis commentarii, Ioannis Pierii Valeriani Bolzanii Bellunensis … Basileae, [M. Isengrin], 1556.

Il tipografo da repertorio. Ill.: xilografie. Ritratto nel v. front. Capilettera.

Nel front.: Lectori ; Dedica dell’A. al duca Cosimo de’ Medici; Rerum quae octo et quinquaginta his commentariis continentur, catalogus ; Index librorum; Authores quorum testimoniis … usus est Pierius; Locorum Scripturae index . Segue: Index rerum et verborum, Versi greci.

Nota di poss. ms.: Collegij Genuensis Societatis Iesu nel front. Due timbri a olio: Bibliotheca Col: Genuen: Soc: Iesu nel front. Timbro ovale grande: Biblioteca della R.a Università di Genova nel v. del front. Il libro non risulta segnato sul catalogo Oderico, pur provenendo dalla Libreria del Collegio di S. Girolamo, come attesta la nota di possesso.

Ponderoso trattato sulla ‘scienza geroglifica’. L’autore riprende e codifica la tradizione classica di studi sui geroglifici, dalle fonti antiche (Diodoro) al neoplatonismo rinascimentale, passando attraverso Plotino e il manoscritto di Horapollo. Seguendo quest’ultimo, Valeriano Bolzani analizza il presunto significato simbolico dei geroglifici, suddividendoli per categorie e connettendoli a concetti di teologia cristiana, nell’intento di operare una sintesi fra antica sapienza egizia e cosmogonia cristiana. Le xilografie che illustrano il testo rappresentano fantasiosi geroglifici di ricostruzione di tipico gusto rinascimentale. Libro di grande successo testimoniato da molte edizioni in varie lingue, fu ritenuto un classico insuperabile della materia fino ai trattati di Athanasius Kircher della metà del XVII secolo.

Scheda a cura di: Alberta Bedocchi, Oriana Cartaregia

Bibliografia: A.Bedocchi, Cultura antiquaria e memoria nei volumi della Biblioteca Universitaria di Genova. Secoli XVI-XVIII, Genova 2000, p. 70, n. 7; Bibliothèque Nationale. Paris, Catalogue général des livres imprimés … Paris 1897-1981, 6, col.508; A. Renouard, Annales de l’imprimerie des Estienne ou histoire de la famille des Estienne et de ses éditions, Genève 1971 p. 106, n. 19.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per migliorare la sua consultazione. Cliccando su "ACCETTO" permetti il loro utilizzo. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi