Menu Chiudi

Altri contenuti – accesso civico

Oltre all’accesso ai documenti amministrativi, disciplinato dalla legge n. 241/1990, il legislatore ha

previsto “l’accesso civico” introdotto D.Lgs. n. 33/2013 e “l’accesso civico generalizzato” di cui al D.Lgs. n. 97/2016.

ACCESSO CIVICO

Introdotto dall’art. 5, comma 1, del D.Lgs. n. 33/2013, è il diritto di “chiunque” di richiedere “documenti, informazioni e dati oggetto di pubblicazione obbligatoria” che l’amministrazione abbia omesso di pubblicare sul proprio sito web istituzionale.

L’istanza di accesso civico è gratuita e, a differenza dell’accesso documentale di cui alla legge n. 241/1990, è esercitabile da “chiunque”, a prescindere da un particolare requisito di qualificazione e non deve essere motivata.

L’istanza va presentata al Responsabile per la prevenzione della corruzione e la trasparenza (RPCT), il quale conclude il procedimento di accesso civico con provvedimento espresso e motivato nel termine di trenta giorni. Sussistendone i presupposti, il RPCT avrà cura di pubblicare sul sito i dati, le informazioni o i documenti richiesti nonché a comunicare al richiedente l’avvenuta pubblicazione dello stesso, indicandogli il relativo collegamento ipertestuale;

https://www.beniculturali.it/accesso-civico-sempliceconcernente-dati-documenti-e-informazioni-soggetti-a-pubblicazione-obbligatoria

ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO

È stato introdotto dall’art. 5, comma 2, del decreto legislativo n. 33/2013 come modificato dall’art. 6 del D.Lgs. n. 97/2016, che ha rivisitato il principio della segretezza amministrativa.

Consente a tutti i cittadini di accedere ai documenti amministrativi senza il presupposto dell’interesse diretto e attuale, allo scopo di garantire una partecipazione e un controllo diffuso, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti, secondo quanto previsto dall’art. 5 bis del decreto legislativo.

Ha ad oggetto dati e documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni “ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione” ai sensi del D.Lgs. n. 33 del 2013.

L’istanza di accesso civico generalizzato può essere presentata, alternativamente:

– all’Ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti;

– all’Ufficio relazioni con il pubblico.

La richiesta non richiede motivazione ed è gratuita, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto dall’Amministrazione per la riproduzione su supporti materiali.

https://www.beniculturali.it/accesso-civico-generalizzato-concernente-dati-e-documenti-ulteriori

Ai sensi dell’art. 5, c. 7, D.Lgs. n. 33/2013, nei casi di diniego totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta entro il termine, il richiedente può presentare richiesta di riesame al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza che decide con provvedimento motivato entro il termine di venti giorni.

Il responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza – MiC è il Segretario generale dott. Salvatore Nastasi.

Avverso la decisione dell’Amministrazione competente o, in caso di richiesta di riesame, avverso quella del responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, il richiedente può proporre ricorso al TAR ai sensi dell’art. 116 del codice del processo amministrativo di cui al D.lgs. n. 104/2010.

 “RIFERIMENTI NORMATIVI”

Decreto legislativo n. 33 del 14 marzo 2013Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni

– Linee Guida ANAC 2016: determinazione 1309_2016 e determinazione 1310_2016

Circolare n.2 /2017 Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione

Circolare n. 1/2019 PCM

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per migliorare la sua consultazione. Cliccando su "ACCETTO" permetti il loro utilizzo. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi