Ufficio Paesaggio

L’Ufficio Paesaggio del Segretariato regionale del MiBAC per la Liguria cura i compiti in materia di pianificazione paesaggistica di cui all’art. 32 comma 1 del D.P.C.M. 29 agosto 2014, n. 171 recante “Regolamento di organizzazione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, degli uffici della diretta collaborazione del Ministro e dell'Organismo indipendente di valutazione della performance”, relativi ai rapporti del Ministero e delle strutture periferiche con le Regioni, gli enti locali e le altre istituzioni presenti nella regione di interesse paesaggistico e anche gli accordi ai sensi dell’articolo 15 della legge 7 agosto 1990, n. 241 e s.m.i., nonché del comma 2 lett. f), g), h), n) e r) del D.P.C.M. 29 agosto 2014, n. 171 e di seguito riportati:


• f) stipula l'intesa con la Regione per la redazione congiunta dei piani paesaggistici, limitatamente ai beni paesaggistici di cui all'articolo 143, comma 1, lettere b), c) e d), del Codice;
• g) propone al Ministro, per il tramite del direttore generale competente ad esprimere il parere di merito, la stipulazione delle intese di cui all'articolo 143, comma 2, del Codice;
• h) sottopone al direttore generale competente la proposta da inoltrare al Ministro per l'approvazione in via sostitutiva del piano paesaggistico, limitatamente ai beni paesaggistici di cui all'articolo 143, comma 1, lettere b), c) e d), del Codice;
• n) predispone, d'intesa con le Regioni, i programmi e i piani finalizzati all'attuazione degli interventi di riqualificazione, recupero e valorizzazione delle aree sottoposte alle disposizioni di tutela dei beni paesaggistici, in raccordo con la Direzione generale Arte e architettura contemporanee e periferie urbane;
• r) cura, in raccordo con le Regioni e gli enti locali interessati, l'attuazione degli indirizzi strategici e dei progetti elaborati a livello centrale relativi alla valorizzazione e alla promozione turistica degli itinerari culturali e di eccellenza paesaggistica e delle iniziative finalizzate a promuovere la conoscenza delle identità territoriali e delle radici culturali delle comunità locali.


Carta regionale informatizzata di georeferenziazione dei beni paesaggistici:

L’allora Soprintendenza Regionale Liguria, insieme alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e il Paesaggio e la Soprintendenza per i Beni Archeologici , il 15 luglio 2003 ha sottoscritto una Convenzione con il Dipartimento Pianificazione Territoriale e Urbanistica della Regione Liguria per la realizzazione e gestione della Carta regionale informatizzata di georeferenziazione dei beni paesaggistici.