Anche la Liguria è Premiata tra i Salvatori dell'Arte-Premio Rotondi

Undici Funzionari di Istituti liguri Mibact hanno ricevuto l'importante riconoscimento del Premio Rotondi per il loro lavoro volontario nell'emergenza post sisma nelle Marche e in Umbria.

 

 

Spremio rotondi locandina logoABATO 9 GIUGNO 2018 nella Rocca Ubaldinesca di  Sassocorvaro nel Montefeltro è avvenuta la premiazione dei vincitori della XXI EDIZIONE DEL PREMIO NAZIONALE ROTONDI, riconoscimento intitolato a Pasquale Rotondi, il giovane e coraggioso Soprintendente di Urbino che durante la Seconda guerra mondiale coordinò le operazioni di salvataggio di migliaia di opere d'arte italiane a rischio di distruzione o saccheggio da parte delle truppe naziste.

Il Premio, articolato in tre sezioni centrali (Mondo, Europa, Italia) e in Premi Speciali per chi si è distinto nelle attività previste dal regolamento della Legge 111/2009 (Marche, Mecenatismo, Comunicazione, Protezione Civile, L'Arte che salva l'umanità, Tributo alla Memoria), per la Sezione Italia, è stato assegnato  all'unanimità dalla Giuria ai "Funzionari tecnico-scientifici del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, provenienti dagli uffici periferici del MiBACT, per l'eccezionale lavoro svolto a supporto delle Unità di Crisi delle terre coinvolte dal Sisma nel 2016 e 2017".

Undici dei premiati provengono dalla Liguria; sono archeologi, architetti, storici dell'arte, assistenti tecnici, restauratori, in servizio presso il Segretariato regionale, la Soprintendenza ABAP, il Museo di Palazzo Reale e il Polo Museale, che hanno prestato nelle zone terremotate il loro contributo scientifico e di presenza attiva.

In rappresentanza ufficiale di tutti i volontari del MiBACT, sono saliti sul palco la dott.ssa Rossana Vitiello, funzionario storico dell'arte del Segretariato Regionale della Liguria e il dott. Gaspare Baggieri, funzionario demoetnoantropologo del Museo delle Civiltà di Roma.

Nel corso della cerimonia avvenuta nel Teatro della Rocca di Sassocorvaro, i funzionari del MiBACT premiati sono stati portati simbolicamente sul palco grazie a un libretto con i loro nomi scritti uno dopo l'altro su un lungo foglio di carta, accolto dal pubblico con un caloroso applauso.

Vitiello premio rotondi

© Officina Design di Fabbri Emanuele